Wine Show, “aperitivo” con Nighthawks

Nello spettacolo di Wine Show Orvieto, insieme alla scultura e alla pittura, non poteva mancare la letteratura per rafforzare il messaggio che il vino è cultura. La seconda edizione della manifestazione avrà infatti un prologo letterario – un vero e proprio “aperitivo” è il caso di dire – con la presentazione del libro di Nicola Mariuccini “Nighthawks” edito da Castelvecchi che si terrà sabato 3 giugno alle 11,30 nella Sala Etrusca di palazzo del Popolo, sede dello stand Umbria dell’evento.

Il racconto è ambientato in Portogallo nella seconda metà degli anni 2000 in un bar, il Nighthawks, che prende il nome da un quadro di Hopper. Un assicuratore, un giovane avvocaticchio, un perdigiorno benestante, un professore di letteratura e un giornalista affermato raccontano al barista-confessore le occasioni perdute, i misfatti quotidiani, i sogni giovanili e il proprio rapporto malato con l’amore tutti sfociati in un desolato cinismo. Ma una donna fatale, Safira, bella addormentata, si sveglierà di colpo e cambierà il corso delle cose.

A discutere del libro con l’autore ci saranno la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ed Enrica Cotarella, responsabile comunicazione e immagine della Falesco. Le letture di alcuni passi saranno affidate al Laboratorio teatrale di Gianluca Foresi. Coordina Piergiorgio Oliveti, direttore generale di Cittaslow International. Interverrà a portare i saluti anche il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani.

Al termine della presentazione ci sarà una degustazione, a cura della Falesco, del Vitiano San Pietro Vermentino Umbria IGP 2016.

Nicola Mariuccini, 51enne scrittore perugino, è al suo secondo libro. Il primo romanzo, “La prigione di cristallo”, è stato pubblicato nel 2015 ed è incentrato sulla questione della violenza di genere nell’orizzonte storico della Grecia dei Colonnelli.